Blog

Cartoon360: l’evento per progetti transmediali

Mash Share!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mash&Co è stato selezionato al Cartoon360 insieme a altri 22 progetti, per mostrarlo a un pubblico di esperti e professionisti del settore cartoon dal 30 maggio al 1 giugno. L’evento giunto al suo terzo anno, fa parte delle tante attività di networking e co-produzione organizzata da Cartoon Media che vede anche come sostenitori Europa Creativa, il programma quadro dedicato al settore culturale e creativo, con l’obiettivo di promuovere e salvaguardare la diversità linguistica e culturale europea e rafforzare la competitività del settore culturale e creativo per promuovere una crescita economica intelligente, sostenibile e inclusiva.

Mash&Co-cartoon360-2
Mash&Co è una startup che crea l’omonimo mondo di Mash e Periwinkle alla ricerca dell’acqua improvvisamente scomparsa dalla foresta. In un’avventura transmediale, ovvero alternando episodi appartenenti a media diversi quali cartoni classici, cartoni interattivi e mini giochi, Mash&Co introduce i bambini a tematiche sociali, alla consapevolezza e al rispetto della natura in un gioco esplorativo con un mix di giochi e narrativa.


LEGGI ANCHE: Narrazione Transmediale: Effetti Educativi Di Mash&Co


Mash&Co-cartoon-360

Cosa è successo al Cartoon360?

Mash&Co è stata la seconda a presentare il progetto il primo giorno di Cartoon360. E’ stato un momento emozionante dove per quasi 40 minuti abbiamo presentato e ascoltato i feedback degli esperti che hanno visionato il progetto. L’evento che si è svolto nel nuovissimo museo del design Disseny Hub, in una parte di Barcellona rivalutata e iper moderna.

Mash&Co-cartoon360-6

Mash&Co-cartoon360-5
Un mese prima della presentazione ufficiale, ci è stata affidata un esperto del settore media per seguirci nella preparazione dell’evento. Nel nostro caso Vanessa Chapman ci è stata più vicina che mai. A ogni progetto quattro esperti sono chiamati a valutare e il progetto. Saranno gli stessi quattro a fare le domande specifiche durante la presentazione ufficiale. Per quanto riguarda Mash&Co, Simon Flamank, Shawn Mahoney, Miki Chojnacka e Nick Dorra ci hanno dato utilissimi consigli su come portare avanti  e migliorare il progetto.

Mash&Co-cartoon360-3

Per tutti e tre i giorni, tra pause caffè, pranzi in loco e cene di networking sparse per la città di Barcellona, abbiamo avuto il privilegio e la fortuna di conoscere tantissimi professionisti che ci hanno consigliato come migliorare il progetto.
Nel settore delle animazioni, durante vari eventi e festival si conoscono e apprezzano diversi progetti. In occasioni come il Cartoon360, se ne conoscono anche gli autori. E’ il caso ad esempio di Giovanna Bo, Ceo e founder di Achtoons, lo studio di animazione bolognese che crea L’arte con Matì e Dada, oppure Pierre Cattan che con il suo studio francese ha creato bellissime app e opere di stampo sociale come Morphosis e Ulysses.
Mash&Co-cartoon360-7
Mash&Co-cartoon360-4

Cosa si impara da eventi come il Cartoon360?

E’ sicuramente un modo per far conoscere progetti indipendenti come Mash&Co. In questi eventi ci sono realtà che hanno decenni di esperienze alle spalle. Non si può che imparare dalle loro esperienze. Inoltre se si è stati a eventi passati simili al Cartoon360, è probabile che si incontrino le stesse persone per potersi aggiornare sul progetto e far capire di “esserci” nell’ambiente in cui si vuole operare e generare così valore.


LEGGI ANCHE: Bologna Children’s Book Fair 2016


 

Se vi piace Mash&Co, seguiteci su Facebook,Twitter Instagram per tante belle novità! 😉