Blog

Essere genitori in Vietnam

Mash Share!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Oggi ritorniamo in Asia per raccontarvi l’esperienza di Thuy Duong, mamma di una bimba di tre anni e mezzo.
Dopo il Regno Unito, Filippine, Mauritius e Irlanda, andiamo in Vietnam, più precisamente nella capitale Ho Chi Minh.

Thuy lavora con il marito nell’azienda che realizza giochi per smartphone.
In genere i genitori in Vietnam passano molto tempo fuori, nei parchi, parco giochi, centri commerciali e ristoranti, complice sicuramente il tempo.

Mash&Co-HoChiMinh-city
Come molti paesi asiatici, sono le mamme ad occuparsi dei bambini delle faccende di casa, mentre i papà provvedono finanziariamente alla famiglia. Ma ci sono sempre più mamme che vogliono lavorare, e molti ci riescono grazie all’aiuto dei genitori o delle babysitter, se più fortunate.

Quelle che invece non possono permettersi un lavoro full-time, contano su piccole attività di vendita online, sempre più in voga in Vietnam, afferma Thuy. E si vende di tutto: dai prodotti per bambini, cosmetici fino ai cibi bio. Vendere questi ultimi è diventata una moda.

Il cibo è infatti un tema caldo in Vietnam. Aumenta la vendita di cibi poco salutari e poco controllati sia nei mercati e sia nei supermercati. Per questo il Ministero della Sanità vietnamita sta prendendo provvedimenti per cambiare questa modalità e fare dei miglioramenti al riguardo.

Per quanto riguarda la maternità, in Vietnam dura fino a 6 mesi. Le mamme possono, a propria discrezione, andare e uscire dal lavoro un’ora prima o dopo.

Fino a sei anni i bambini possono ricevere cure e vaccinazioni gratuite, supportati dal governo che ne paga l’assicurazione fino a quell’età. Tuttavia dice Thuy, la sanità non è delle migliori: gli ospedali sono molto affollati e spesso molti genitori preferiscono andare fino a Singapore per comprare le vaccinazioni dei bambini.
Mash&co-education-vietnam

L’istruzione non è gratuita in Vietnam. Chi può permettersi, i genitori investono sull’educazione dei figli all’estero mandandoli a fare gli studi superiori in Australia, Singapore e Stati Uniti.


LEGGI ANCHE: Genitori Nel Mondo: Filippine