Blog

Genitori nel mondo: Polonia

Mash Share!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Eccoci giunti nuovamente al nostro appuntamento per raccontarvi le storie di genitori che vivono nel mondo. Siamo già stati nel Regno Unito, poi volato nelle Filippine, per poi arrivare nelle Mauritius, giungendo in Irlanda fino in Vietnam la volta scorsa. Oggi andiamo in Polonia con Krzysztof.

Krzysztof, fisioterapista è papà di due bambini, ci racconta un po’ come essere padre e come genitore in Polonia. La sua è una famiglia moderna con la moglie Natalia, dentista di professione e vivono in una cittadina che si chiama Kalisz, a centocinquanta chilometri da Poznan.

La cittadina offre spazi ricreativi per i bambini e organizza diversi eventi per le famiglie. Quello che il nostro papà piacerebbe vedere sono gli spazi per bambini più piccoli, avendo egli stesso figli di 4 e 2 anni.
Mash&Co-playground-Poland

Essere genitori in Polonia non è facile dice Krzysztof. Ma migliora di anno in anno. Le mamme possono andare in maternità fino a un anno e possono ricevere un aiuto sociale con il programma chiamato 500+.

Chi è beneficiario del programma, riceve dal governo 500 PLN ( €113 ca.) ogni mese per ogni bambino che nasce in una famiglia che guadagna meno di 800 PLN e per ogni secondo figlio di qualsiasi reddito familiare. Anche le mamme single possono ricevere questo benefit. Si stima così una crescita di 1,7 milioni di persone nel 2050.

Chi lavora nel pubblico è molto tutelato, mentre chi lavora nel privato lo è di meno, considerando in entrambi i casi un salario poco adeguato, dice Krzysztof.

Per quanto riguarda la sanità, sembra che la storia degli ospedali dalle file infinite si ripeta anche in Polonia. 🙂

La scuola è di buon livello in Polonia. E’ un paese dove i bambini si impegnano e raggiungono buoni risultati. Ma Krzysztof crede che sia necessario fare di più per poter tirare fuori l’eccellenza della Polonia.

Se vi piace Mash&Co, seguiteci su Facebook, Twitter Instagram per tante belle novità! 😉