Blog

15 Consigli Per Viaggiare Con I bambini

Mash Share!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Le vacanze si avvicinano, e come sa già la maggior parte dei neo-genitori, le cose cambiano drasticamente quando si viaggia con i bambini. Dimentichiamoci dei giorni in cui la la valigia si faceva all’ultimo minuto.  Per viaggiare senza stress infatti, tutto deve essere pianificato per bene. Più siete preparati, più sarà piacevole e divertente il viaggio. Per aiutarvi a semplificare le cose, abbiamo fatto una lista di consigli utili per aiutare te e il tuo bambino ad arrivare a destinazione senza stress.

Organizzare il viaggio con i bambini

1. Organizzate per bene la vostra vacanza. Prima di partire, per avere sempre tutto sotto controllo, organizzare e scrivere l’itinerario da percorrere, con alberghi e luoghi da visitare, è necessario. Non dimenticate, per ogni tappa, di  cercare i punti ristoro e mamma friendly, dove le mamme potranno allattare in tutta tranquillità e privacy.

2. Pianificate bene l’orario del volo. Cercate di organizzare il viaggio quando solitamente il bambino fa il sonnellino, o di notte. Un bimbo riposato è un bimbo felice e rilassato!

3. Prenotazione modalità smart. Quando un hotel vi piace e state per prenotare informatevi bene: la via dell’hotel è in salita? Suonano musica fino a tardi? Ci sono molte scale?

4. Trasporto di alimenti per neonati. In molti aeroporti è possibile trasportare latte per neonati in contenitori di capienza anche superiore ai 100 ml. Per evitare inconvenienti informatevi presso gli aeroporti in cui dovrete transitare e verificate i loro requisiti.

Cosa portare in viaggio con i bambini

bambini viaggio

5. Kit farmaci. Non dimenticate di portare sempre con voi un piccolo kit per le emergenze: termometro, cerotti, disinfettanti, paracetamolo per la febbre, fermenti lattici, soluzioni reidratanti orali, antibiotici, creme solari, pomata per scottature, spray anti zanzara e post puntura.

6. Giochi e libri. Portate con voi dei piccoli giochi e dei libri per far trascorrere delle ore di viaggio piacevoli al vostro bimbo. Una bella lettura renderà felice il piccolo e anche voi!

7. Fate una lista. (E ricontrollala!) Fare una lista di ciò che  serve durante il viaggio vi aiuterà a non dimenticare nulla ed avere tutto ciò che potrebbe servirvi.

8. Mettete in valigia pannolini in più. Come regola generale, portate un pannolino per ogni ora di viaggio, e qualcuno in più in caso il volo sia in ritardo.

9. Fate scorta di salviette umide. Le salviette umide saranno le vostre migliori amiche di viaggio: ne avrete bisogno non solo per i cambi pannolino, ma vi saranno utili per pulire i sedili dell’aereo i tavolini, maniglie e tutto ciò che il vostro bimbo potrà toccare.

10. Portate delle coperte. Portatene più di una, visto che in aereo fa piuttosto fresco; così potrete accoccolarvi con il vostro piccolo senza soffrire le basse temperature. Un ottimo consiglio è di portare una copertina per il cambio con fantasie diverse sui due lati, in modo da ricordare facilmente quale dei due lati avete poggiato a terra.


LEGGI ANCHE: COPENHAGEN: UN VIAGGIO DA FIABA CON I TUOI BAMBINI


In aereo con i bambini

11. Imbarcate due valigie. Se state pensando di imbarcare una valigia, imbarcatene due, e dividete i vestiti del bambino tra le due valigie, così se una dovesse essere smarrita almeno avrete il necessario per cavarvela.

12. Scegli il posto a sedere in fondo all’aereo. Sedersi in fondo all’ aereo significa che sarete vicino ai bagni per il cambio pannolino. Avrete anche più vicini gli assistenti di volo. 

13. Viaggiate a mani libere. Portate un marsupio o una fascia per avere le mani libere in aeroporto e durante il volo. Il bimbo sarà vicino a mamma o a papà , e questo lo aiuterà a stare tranquillo. 

14. Tutto sotto controllo. Se avete paura che il vostro bimbo possa perdersi, comprate un braccialetto dove poter scrivere il vostro nome e numero di telefono. Così chiunque potrà telefonarvi. In alternativa esistono  dei dispositivi di tracciamento GPS con app apposite.

15. Rilassatevi. Cercate di non farvi prendere dall’ansia se il vostro bambino inizia a piangere. Il bambino percepisce i vostri stati d’animo e anche lui diventerà ancora più nervoso. Se mantenete  la calma, anche lui sarà più tranquillo. Godetevi ogni momento del viaggio. Non abbiate fretta, osservate ogni piccola cosa e tornate bambini insieme ai vostri figli.


LEGGI ANCHE : LA SICILIA PER LE FAMIGLIE


L’AUTRICE
Letizia Grasso, Pedagogista
“Tutti i grandi sono stati bambini, ma pochi di essi se ne ricordano” Questa frase è impressa nel mio cuore. La bambina che si meraviglia delle piccole cose è sempre con me. Credo fermamente che la scuola debba puntare sulla costruzione autonoma delle conoscenze attraverso il contatto diretto con il mondo esterno e, dunque, tramite le esperienze di vita. Una scuola aperta alla vita e che dalla vita stessa apprende. Una scuola che insegni a osservare ogni piccola cosa, a meravigliarsi e a porsi domande. Una scuola che formi degli adulti che sappiano riflettere e mettere in relazione mente e cuore”.

Gioca_Impara_Mash&Co